lunedì 16 gennaio 2012

Costa Concordia scivola verso gli abissi

A causa dell'incremento della forza del mare che sta avvenendo delle ultime ore, la Costa Concordia che è appoggiata su di uno "scalino" al 37 metri di profondità, sta lentamente scivolando verso un abisso di 70 metri. Evacuati i soccorsi. Se la nave dovesse scivolare, la speranza di trovare altre persone in vita sarebbe finita. Per non parlare del rischio della perdita dell' HFO 380 presente nei serbatoi a pruavia della nave. Sarebbe davvero la fine, spero tanto che non succeda.

1 commento:

  1. secondo me si dovrebbe prima togliere il petrolio poi se c'è la possibilità di trovare ancora vive le persone (anche se sarebbe minima xchè sn nell'acqua da 1 settimana )si tireranno fuori e poi il relitto anche se affonda ,non ha il petrolio quindi nn può più inquinare .

    RispondiElimina